Cerca
Close this search box.

Hanno disperatamente bisogno della nuova pandemia: gli indizi portano al 2025.

Condividi questo post

Il Nuovo Ordine Mondiale dei Rothschild & Rockefeller ha disperatamente bisogno di una nuova pandemia ed emergenza mondiale. Tutti gli indizi recenti portano al 2025, ma il loro assalto potrebbe scattare anche nel 2024 e stavolta potrebbero indurre anche una carestia alimentare. L’élite impazzita sta perdendo terreno con la sconfitta in Ucraina della NATO da parte della Russia, l’avanzata dei paesi BRICS (Brasile, Russia, India, Cina, Sudafrica) che sta favorendo la distruzione del dollaro (da sempre moneta di oppressione dei banchieri Rothschild, Donal Trump è in netto vantaggio nei sondaggi per le nuove elezioni presidenziali a novembre 2024, le politiche green faticano a decollare, al verità sui vaccini velenosi sta venendo a galla in tutto il mondo. Vediamo quindi di capire cosa sta succedendo, cosa possiamo fare per metterci in salvo, ed infine quando finirà questo calvario iniziato nel 2020.

.

I segnali del nuovo assalto globale entro il 2025

PRIMO SEGNALE – A maggio 2023 i principali giornali e media globalisti riportano la notizia che un gruppo di scienziati americani annuncia che è in arrivo una nuova pandemia nel 2025. Ecco alcuni LINK…

SkyTG24 Covid, scienziati USA: “Rischio di una nuova pandemia entro il 2025”.
Sanità InformazioneCovid: entro il 2025 nuova ondata. Intanto in Asia +454% di casi.
Affari Italiani In arrivo una nuova pandemia entro il 2025, l’allarme choc dagli Usa: L’americano Washington Post rivela che un team di scienziati americani avrebbe avvertito la Casa Bianca di una nuova imminente pandemia.
Quotidiano Sanità – L’alert dell’Oms: “Il mondo deve prepararsi ad una possibile pandemia più letale del Covid”.

Perchè proprio il 2025 e non il 2024 o 2026? Perché gli scienziati scelgono proprio il 2025? Intanto diciamo subito che a ottobre 2019 la Jhon Opkins University, insieme alla Fondazione Rockefeller e la Bill & Melinda Gates Foundation, tenne l’evento 201, cioè una esercitazione per gestire una pandemia mondiale di coronavirus che poi è scoppiata a gennaio 2020 ed è durata tre anni circa (fino al 2023, anno in cui ancora si parla di vaccinare i 60enni a ottobre prossimo).

La Jhon Opkins University (finanziata dai Rockefeller) ha previsto anche una nuova pandemia mortale nel triennio 2025-2028. Dovrebbe iniziare nel 2025, quando alla Casa Bianca entrerà il 46esimo presidente degli Stati Uniti. È un tentativo di impedire a Donal Trump di vincere le elezioni presidenziali a novembre 2024? LINK Report Spars 2025

SECONDO SEGNALE – Di recente sul mio canale Telegram ho pubblicato il video di Calin Georgescu, ex membro ONU e del Club di Roma, con il quale rivela che nel 2016 doveva iniziare la pandemia, ma la vittoria imprevista di Trump ha sconvolto i piani dell’élite. Nel 2017 avevano previsto la guerra alla Russia, nel 2020 una terribile carestia mondiale. Quindi, spiega Georgescu, la loro agenda è stata spostata di quattro anni. Ecco come:

  • Nel 2020 hanno fatto fermato Trump e scatenato la pandemia.
  • Nel 2022 hanno iniziato la guerra alla Russia.
  • Nel 2025 (dice Georgescu) attiveranno la carestia mondiale (poco dopo le nuove elezioni americane nel 2024) e probabilmente a ridosso di una seconda pandemia super mortale.

TERZO SEGNALE – Il 16 agosto 2023 il generale IGOR KIRILLOV, capo delle truppe di protezione nucleare, chimica e biologica (NBC) delle Forze Armate della Federazione Russa, ha denunciato che gli Stati Uniti si stanno preparando una nuova pandemia globale e rappresentano una minaccia per la sicurezza di molti paesi. Il video è sconvolgente, pieno zeppo di nomi e cognomi, circostanze e prove documentali proiettate su uno schermo gigante. Tutti i telegiornali e i giornali del mondo avrebbero dovuto aprire con questa notizia sconvolgente, invece sono rimasti in silenzio. Ecco il VIDEO con la traduzione in italiano fatta dai ragazzi di Detoxed Info.

Dunque i maligni globalisti del Nuovo Ordine Mondiale stanno armando i loro laboratori militari per scatenare un nuovo infernale virus nei paesi occidentali? Sono messi alle corde e tentano il tutto per tutto? Tutto sembra indicare che l’intenzione è sparigliare le carte con l’ennesima emergenza sanitaria globale e cercare di rompere l’assedio che l’élite sta subendo.

QUARTO SEGNALE – Il 25 agosto 2023 entra in vigore il Digital Services Act e il Digital Markets Act, la nuova normativa europea che impone alla grandi piattaforme digitali di censurare la disinformazione sui social. Ma Big tech ha già iniziato a chiudere la bocca. Nel mese di agosto You Tube ha iniziato a chiudere i canali che mettono in dubbio le direttive dell’Organizzazione Mondiale dellaSanità (OMS), ha cancellato i video che scagionano Trump dalla falsa insurrezione il 6 gennaio 2020, ha cancellato il video dell’ex ministro Roberto Cingolani nel quale dichiarava nel 2014 che hanno creato nei nanorobot iniettabili, della grandezza di pochi micron. Se scrivete “Cingolani nanorobot” su You Tube non esce più nulla e avvisa che il video è stato rimosso.

Per fortuna avevo salvato la versione integrale! Presto lo pubblicherò…

Le sue affermazioni confermano che hanno creato una nanotecnologia gestibile da remoto che esegue istruzioni nel corpo umano, dopo essere stata inoculata con una normale puntura di siringa.

Perché You Tube l’ha cancellato?

Stanno forse per scatenare una nuova emergenza pandemica e vogliono eliminare ogni traccia che provi l’uso di nanotecnologia nei vaccini e nei farmaci?

Intanto anche in altri Paesi la censura sui social media è ripresa in modo feroce. La self publisher Maria Zeee segnala che in Australia è entrata in vigore una legge che assegna pesanti sanzioni chi pubblica disinformazione. In Canada va molto peggio: il governo di Justin Trudeau ha approvato una legge che blocca i canali social che pubblicano notizie su covid, vaccini, cambiamento climatico. Ho visto alcuni profili bannati con la scritta “su questi argomenti devi informarti sui media ufficiali”. In Francia è stata approvata una legge che autorizza a spiare i giornalisti scomodi. In Germania un noto blogger critico contro le politiche del governo ha subito il blocco del conto bancario. E dal 25 agosto cala mannaia della censura imposta a tutti i paesi dall’Unione Europea…

QUINTO SEGNALE – A partire dal 18 agosto 2023 la propaganda globale dei mass media corrotti ha sincronizzato l’allarme per la nuova variante covid “Eris”, che starebbe aumentato in tutto il mondo. Chi è Eris? Una divinità greca che porta caos, rabbia, conflitto. Il suo nome latino è Discordia.
Il 20 agosto 2023 Alex Jones di InfoWars ha rivelato in esclusiva che l’élite globalista ha intenzione di far partire nuove restrizione e blocchi dal mese di ottobre 2023 (VIDEO) per far “deragliare le elezioni presidenziali nel 2024”. Sempre in agosto gli ospedali in Irlanda hanno ricominciato a imporre restrizioni COVID, inclusa la limitazione delle visite ai propri cari.

Cosa possiamo fare per difenderci e salvarci?

Innanzitutto bisogna fare scorte alimentari per almeno sei mesi. Scegliete derrate a lunga scadenza (almeno fino al 2026). Poi fate scorta degli altri beni di prima necessità; carta igienica, acqua in bottiglia, sapone, ecc. Procuratevi un generatore solare di energia (ad esempio un Bluetti). Se potete, attrezzate un piccolo orto e procuratevi e semi in anticipo (con i fertilizzanti). Si possono coltivare insalate anche nei vasi sul terrazzo (su You Tube ci sono molti video tutorial).
Rafforzate la salute con la sana alimentazione, i giusti integratori, grandi quantità di acqua da bere, l’allenamento fisico e la meditazione. Rafforzate anche la mente e lo spirito.
Scegliete i pochi canali seri di informazione indipendente (che trovate quasi tutti su Telegram) e non avvelenate la mente con troppe notizie negative. Praticate brevi periodi di Digiuno Digitale, la pratica fisica e spirituale che ho ideato (e su cui ho pubblicato un libro proprio ad agosto 2023).
LINK per acquistare una copia.

I miei libri

Ricevi contenuti extra e iscriviti gratis ad Avatara newsletter

More To Explore

Sei un'azienda? Scopri l'obbligo di valutazione
del rischio TecnoStress

Il D.lgs 81-2008 impone l'obbligo di valutare i rischi nel lavoro digitale e formare i lavoratori. Iscriviti alla lista per ricevere ulteriori informazioni sui miei prossimi corsi in calendario

Ricevi contenuti extra e iscriviti gratis ad Avatara newsletter