Perchè benedico ogni giorno le mie connessioni psichiche ed energetiche prima di lavorare.

Tu sei come una grande Internet. Sei connesso a ogni cosa nell’Universo. Ne parlo nel mio libro più importante “Atmo Dinkar e il segreto del tesoro interiore”. La stessa Rete delle informazioni digitali è una metafora del Grande Oceano di energia che collega ogni particella nel Cosmo, ed invia informazioni continuamente in ogni direzione. Il tuo pensiero è come una ricetrasmittente: invia e riceve segnali. I pensieri sono informazioni composte di energia invisibile, ma molto, molto concrete. Il nucleo della mia attività di scrittore si poggia proprio sul creare un ponte tra la scienza informatica e la conoscenza delle leggi ermetiche, dimostrando che non c’è separazione tra il visibile e l’invisibile. Personalmente ho iniziato a benedire ogni giorno le mie connessioni psichiche, astrali ed eteriche il giorno in cui ho scoperto che un mago nero aveva usato contro di me le arti oscure colpendo proprio i telefoni e la mia connessione a internet. Fantasia? Non sei obbligato a crederci. Se hai curiosità di approfondire l’argomento, puoi leggere la mia storia nel libro “Il Dono di Orazio”, supportata dalle testimonianze di uomini di fede di grande levatura spirituale che hanno pubblicato libri da milioni di copie, come ad esempio don Gabriele Amorth. Ma non è di questo di cui voglio parlarti.

Questo articolo è in relazione al tuo lavoro e alla tua vita.

O meglio: riguarda il “lato nascosto” del tuo infolavoro.

Ogni giorno, come me, maneggi le informazioni digitali, un computer connesso a Internet, un telefono cellulare (forse anche due), un tablet, una rete wi-fi, un cordless. Forse non lo sai, ma tu sei connesso a questi oggetti. Tra te e loro c’è un’invisibile filo energetico, che può essere luminoso oppure oscuro. Da cosa dipende? Da tanti fattori. Grazie alla chiaroveggenza, che ho sviluppato ulteriormente studiato il Pranic Healing con Master Choa Kok Sui, ho potuto “ossservare” che questi fili invisibili all’occhio fisico sono reali. Ma andiamo per ordine. Prima di spiegarti come e perchè benedico ogni giorno le mie connessioni psico neuroenergetiche (come le chiamo io), ti illustro i principi fisici e teosofici che sono dietro questa mia affermazione.

Due particelle sono connesse, anche se separate e distanti.
La scoperta della Fisica Quantistica…

N – fisica quantistica

I 2 cervelli è la rete interna di connessioni informative

N –

Il Kybalion, tutto vibra ed è connesso. In alto e in basso….

N –

Le connessioni energetiche tra te, le informazioni e i dispositivi digitali

N –

Come procedo a benedire le mie connessioni psichiche ed energetiche

Enzo Di Frenna
 

Click Here to Leave a Comment Below 0 comments

Leave a Reply: